• Studio di Podologia Marquardt Jacqueline

UNGHIA INCARNITA

 

L’unghia incarnita si genera quando un lembo dell’unghia penetra nel bordo laterale del dito del piede, incidendone la carne. Normalmente si presenta sull’alluce, ma non è raro il caso in cui interessi altre dita del piede. Si tratta di una patologia dolorosa che è bene curare subito. Se viene trascurate, infatti, può degenerare rapidamente, dando luogo a granulomi, più lunghi e complessi da curare.

 

Le cause possono essere molte. Il più delle volte è la conseguenza di un taglio scorretto dell’unghia che si è esteso fino a interessare il solco ungueale. Al crescere dell’unghia, il suo spigolo acuminato prodotto dal taglio, invece di scorrere nel solco ungueale, lo incide, penetrando  nella carne viva del dito del piede.

 

Non sono rari i casi, però, in cui l’insorgenza dell’unghia incarnita è dovuta all’infiammazione del solco ungueale. Ciò avviene quando, per tagliare l’unghia, si sono usati ferri infetti, o quando si calzano scarpe inappropriate, che comprimono eccessivamente il solco ungueale. In questi casi, oltre alla cura, vanno rimosse anche le cause, intervenendo con anti infiammatori appropriati o cambiando il tipo di scarpa.

 

In podologia, la cura dell’unghia incarnita consiste nell’eliminare lo spezzone di unghia che è penetrato nel solco ungueale, nel rimodellare l’unghia in modo che, crescendo, eviti di incidere il solco ungueale e nel ripristinare l’integrità del solco ungueale stesso. A tal fine è utile, talvolta, inserire fra l’unghia e il solco ungueale un ferretto, detto “ortonixia”, che impedisce all’unghia, crescendo, di incidere il solco ungueale.

 

In ospedale, invece, si interviene per via chirurgica, rimovendo totalmente la lamina. A volte, però, questo tipo di intervento crea un danno irreversibile alla matrice ungueale, per cui l’unghia ricresce deformata e ispessita. Con il trattamento podologico questo rischio non si corre. 

 

Nel nostro studio pratichiamo, con particolare attenzione ed efficacia, il trattamento podologico dell’unghia incarnite. Possiamo dire che siamo maestri in questo.

 

Inoltre, nel nostro studio, preveniamo l’insorgere dell’unghia incarnita attraverso il corretto taglio delle unghie e l’uso sistematico di strumenti sterili. Consigliamo al riguardo, soprattutto alle persone anziane, di rivolgersi al podologo per evitare di incorrere in questa patologia.

  • Unghia incarnita

  • Unghia incarnita

di MARQUARDT JACQUELINE | 3, Via Vigna - 20123 Milano (MI) - Italia | P.I. 10445000150 | Tel. +39 02 8053826 | studiopodologiamarquardt@fastwebnet.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy