INFEZIONI e ULCERAZIONI
(piede diabetico)

Di norma il piede diabetico presenta infezioni e ulcerazioni che, pur essendo scarsamente dolorose per effetto delle alterazioni neurologiche proprie del diabete, vanno curate tempestivamente perché possono portare all’alterazione dei tessuti profondi, con conseguenze anche gravi. Il podologo, nella maggior parte di questi casi, è in grado di prestare le cure necessarie, evitando le complicazioni.


Nel paziente diabetico, inoltre, il corretto appoggio della pianta del piede è di fondamentale importanza per ridurre il rischio di infiammazioni locali con il conseguente manifestarsi di infezioni


e ulcerazioni. E’ altrettanto importante curare subito le callosità e le unghie incarnite, per evitare degenerazioni pericolose. Sarà sempre il podologo a provvedere con i trattamenti del caso o con


l’approntamento di plantari adeguati.


In presenza del diabete, inoltre, il podologo può svolgere un ruolo ancora più importante, connesso con la scoperta del diabete stesso. Egli, infatti, notando l’eventuale presenza di infezioni cutanee o ungueali, o di ulcerazioni, tutte manifestazioni che rientrano fra i sintomi del diabete, potrà contribuire alla diagnosi precoce del diabete stesso, consentendo di predisporre prontamente le cure opportune.


Per questa ragione, se ci si accorge della comparsa di infiammazioni o di lesioni al piede, è bene sottoporsi con urgenza all’esame del podologo che consiglierà come intervenire. Nel nostro studio questo esame è gratuito.

Share by: